Bufala

La storia della Famiglia Di Santo

Questa storia inizia nella piccola azienda agricola della famiglia Di Santo situata nella pianura casertana, vicino all’antica città di Capua, dove già nel XII secolo i monaci Benedettini del monastero di San Lorenzo usavano dare una “mozza” ai pellegrini.
E’ il racconto di una famiglia che si dedica alla campagna da generazioni e riesce a farlo grazie alla passione e all’impegno di papà Giovanni e mamma Michela che ricordano i tempi in cui quando con la mucca, di buon mattino, passavano per i vicoli del paese per vendere il latte appena munto direttamente in bottiglia. La prima occupazione è stata infatti l’allevamento dei bovini perché l’attività principale consisteva proprio nella vendita del latte fresco di mungitura. Passione che è stata trasmessa immutata ai figli Francesco e Antonio i quali, dopo aver terminato gli studi, si sono dedicati totalmente all’azienda sostituendo nel 1998 le mucche con l’allevamento di bufale, dopo un breve periodo di sola coltivazione dei terreni.

L’allevamento nell’agricola Di Santo viene portato avanti restando fedeli alla vocazione artigianale, seguendo i metodi della vecchia tradizione contadina ma integrandolo con moderne soluzioni tecnologiche.

Qui le bufale vengono lasciate libere di pascolare nei paddock garantendo un elevato benessere all’animale, non stressato dai ritmi della produzione su larga scala. Le bufale seguono una dieta rigorosamente controllata, la loro alimentazione è composta da soli prodotti naturali quali fieno di avena, mais, soia, farinaceo di grano tenero e paglia. I capi dell’agricola Di Santo vengono sottoposti periodicamente a rigorosi controlli sanitari.

Per fare un’ottima mozzarella ci vuole un ottimo latte di bufala, di cui si ha la certezza della provenienza. Il totale controllo sulla materia prima ha spinto i Fratelli Di Santo – nell’agosto del 2011 – a dare una svolta all’azienda agricola fondando un caseificio di famiglia dove viene lavorato solo il latte prodotto dalle proprie bufale. Questo consente di avere un controllo rigoroso sull’intera filiera, dalla produzione alla vendita. E’ così che si ottiene un prodotto di alta qualità. Un enorme vantaggio rispetto alla concorrenza costretta a fidarsi del latte comprato per conto di terzi.

Portare in tavola la mozzarella Di Santo è avere la certezza di gustare la vera mozzarella di latte di bufala.